PICULAR · Google, ma per i colori

 

Non avevo nessuna intenzione di scrivere un post così.. stavo ragionando su quale sarebbe stato il soggetto perfetto per ripartire dopo un anno senza scrivere perché sono partita, andata, tornata.. ma alla fine ho deciso di accantonare i piani e scrivere di getto.

Perché?

Perché oggi, durante le mie ore di lettura,mi sono imbattuta in un progetto bellissimo di cui non potevo non parlare.

Probabilmente molti di voi lo conoscono già, direi anzi 𝕄𝕆𝕃𝕋𝕆 probabilmente poiché nel mese di agosto ha ricevuto non uno, non due ma ben tre premi, ovvero:

#1 Product of the Day (August 22, 2018)
#2 Product of the Week (August 22, 2018)
#3 Product of the Month (August 2018)
Schermata 2018-11-13 alle 15.02.16
Quindi bando alle ciance e iniziamo a parlare di 𝒫𝒾𝒸𝓊𝓁𝒶𝓇.

È definito :

Google, but for colors

(Google, ma per i colori)

Si tratta infatti di un generatore di colori che si basa sulla ricerca di Google.

Ora se avete bisogno del codice esatto del colore di un qualsiasi oggetto basterà digitarlo nella barra cercanella lingua che preferite, poiché questa piattaforma può essere utilizzata in molte lingue, compreso l’italiano.

Schermata 2018-11-13 alle 15.03.02

Per ogni colore sarà segnato il codice e si potrà vedere la foto di referenza.

Questo fantastico strumento utilissimo per i designer, ma non solo, è stato sviluppato da uno studio svedese, Future Memories, che ha l’intento di unire il design strategico e le nuove tecnologie con lo scopo di creare nuovi strumenti.

Schermata 2018-11-13 alle 15.02.32
Che ne pensate?
Io lo trovo fantastico, nonostante non debba fare troppo spesso i conti con delle palette, la trovo lo stesso un’idea innovativa, comoda che rende la vita più facile.