Il chiostro, una realtà parallela

 

Se vi trovate di passaggio tra il Duomo e la Statale di Milano vi consiglio di fare una piccola sosta e godervi un chiostro che si trova proprio sulla strada.

galleria_5Mi ci sono imbattuta per caso, mentre facevo delle commissioni con mia mamma, come al solito la mia curiosità mi ha portata a infilare il naso in un portone aperto sulla strada che mi ha introdotto in un ambiente che mai mi sarei aspettata di vedere.

Infatti la Chiesa di Sant’Antonio Abate, che si trova qualche metro prima sulla strada, nasconde un chiostro che con la bella stagione si illumina di una luce che lo rende un piccolo, magico mondo.

L’ingresso è libero quindi vi consiglio, se passate da quelle zone, di prendervi dieci minuti ed entrare a dare un occhiata, sedervi su uno dei muretti a rilassarvi e godervi l’ambiente perché ne vale la pena.

galleria_3Non so esattamente perché sono così tanto affascinata dai chiostri, forse perché sono come dei gioielli nascosti, oppure perché sono dei posti stupendi dove perdersi in un pomeriggio ad ascoltare musica, leggere o semplicemente guardarsi intorno, fermasi e staccare, come se sedendoci in questi posti così lontani dal caos della città riuscissimo a prendere una pausa dalla frenesia.

A questo proposito ho pensato di fare una mappatura dei chiostri di Milano, la trovate qui sotto, non è completa -sono in fase di ricerca- se conoscete altri chiostri non abbiate timore, sono aperta a suggerimenti, anzi sono ben graditi!

View Chiostri a Milano in a full screen map!

 

Un paio di giorni a Novara
Milano inaugura la design week

2 Comments

Commenta!